October 2, 2018 / 9:11 AM / 21 days ago

Minacce e attacchi Ue stanno facendo salire spread, chiederemo danni - Salvini

ROMA, 2 ottobre (Reuters) - Il vice premier e leader della Lega Matteo Salvini ha detto oggi che l’Italia è pronta a chiedere i danni per le dichiarazioni da parte del presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker e altri esponenti Ue che starebbero provocando l’aumento dello spread.

“Le parole e le minacce di Juncker e di altri burocrati europei continuano a far salire lo Spread, con l’obiettivo di attaccare il governo e l’economia italiane? Siamo pronti a chiedere i danni a chi vuole il male dell’Italia”, ha affermato Salvini, che è anche ministro dell’Interno.

Ieri Juncker ha detto che il “trattamento speciale” chiesto dall’Italia con la sua manovra “significherebbe la fine dell’euro. Quindi occorre essere molto rigorosi”.

In precedenza, i commissari europei Pierre Moscovici e Valdis Dombrovskis avevano criticato la decisione italiana di aumentare il target deficit/Pil.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below