September 25, 2018 / 6:19 AM / 2 months ago

BORSE ASIA/PACIFICO in leggero calo, pesano sempre timori commercio

 INDICI                        ORE  8,11    VAR %    CHIUS. 2017
 ASIA-PAC.                     523,50       -0,11    569,62
 TOKYO                         23.940,26    0,29     22.764,94
 HONG KONG                     27.499,39    -1,62    29.919,15
 SINGAPORE                     3.240,38     0,66      3.402,92
 TAIWAN                        10.978,85    0,06     10.642,86
 SEUL                          CHIUSA       /        2.467,49
 SHANGHAI COMP                 2.775,72     -0,78    3.307,17
 SYDNEY                        6.187,30     0,01     6.065,10
 MUMBAI                        36.486,71    0,50     34.056,83
 
  25 settembre (Reuters) - I mercati dell'area Asia-Pacifico segnano oggi un
leggero calo sulla scia delle tensioni per i nuovi dazi commerciali di Usa e
Cina, mentre l'aumento dei prezzi del petrolio, vicini ai massimi da quattro
anni, crea qualche timore.
    Alle 8,15 circa ora italiana, l'indice MSCI, che non
comprende il Nikkei giapponese, perde lo 0,11%. 
    Cina e Stati Uniti hanno imposto nuovi dazi ieri, e nessuna delle due parti
sembra pronta a un compromesso, aumentando così il rischio di un conflitto
prolungato che potrebbe raffreddare gli investimenti e danneggiare il commercio
globale. Ieri sera l'indice americano Dow Jones ha perso circa lo 0,7%, l'S&P lo
0,35%.
    Oggi la Federal Reserve Usa dà il via a un vertice di due giorni sulla
policy.
    Per gli analisti, i nuovi timori sulla guerra commerciale sino-americana
uniti alla debolezza della borsa Usa sono un fattore negativo per i mercati
asiatici, anche se Tokyo risente in positivo del deprezzamento dello yen.
    Intanto ieri i prezzi del petrolio sono saliti del 3% dopo che la Russia e
l'Arabia Saudita hanno escluso eventuali aumenti della produzione di greggio,
respingendo le richieste del presidente americano Donald Trump.
    ** TOKYO ha chiuso in rialzo (+0,29%) grazie in particolare
all'andamento dei produttori di attrezzature per chip, anche se i guadagni sono
stati limitati dai timori sulla guerra commerciale. Ha aiutato anche il calo
dello yen sul dollaro.
    ** SYDNEY ha terminato la seduta in ribasso, nonostante il balzo dei
titoli energetici, che hanno risentito dell'aumento dei prezzi petroliferi.
    ** HONG KONG e SHANGHAI perdono pesantemente, dopo
l'imposizione di dazi su beni per un valore di 200 miliardi di dollari di import
da parte degli Usa e di 60  miliardi di dollari da parte della Cina. I titoli
legati allo sviluppo di progetti edilizi e all'immobiliare sono in forte calo
dopo che alcune province si apprestano a modificare il sistema di finanziamento
dei progetti immobiliari.
    ** SEUL oggi è chiusa, come ieri, per festività. 
    ** SINGAPORE e MUMBAI sono in rialzo.
    
     
Per  una panoramica su mercati e notizie in  lingua italiana  con quotazioni, 
grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon  la
parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below