September 24, 2018 / 4:25 PM / 3 months ago

Di Maio: aumenteremo deficit fin dove ci serve ma con conti in regola

ROMA, 24 settembre (Reuters) - L’Italia spingerà in alto il deficit/Pil 2019 nella misura necessaria a finanziarie gli interventi di una manovra “per il popolo” ma senza mettere a rischio la tenuta del bilancio pubblico.

Lo ha detto a Genova il vice premier Luigi Di Maio ricordando che anche la Francia va verso un innalzamento del deficit al 2,8% il prossimo anno.

Sui conti pubblici che saranno aggiornati nella Nadef da presentare entro il 27 settembre, e poi nella manovra, il governo “prenderà decisioni di buon senso in maniera unanime. C’è totale responsabilità per mantenere le promesse lasciando i conti in ordine”, ha detto Di Maio.

Con il deficit/Pil “possiamo andare fin dove ci serve per finanziare le misure mantenendo i conti in regola”, ha aggiunto.

M5s e Lega vorrebbero spingersi anche al 2,5% di rapporto tra indebitamento netto e Pil ma il Tesoro preme per restare sotto il 2%.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below