September 20, 2018 / 11:41 AM / 3 months ago

PUNTO 1-Manovra, Tesoro vede Pil tendenziale 2019 a 0,9% - fonti

(aggiunge dettagli, background)

ROMA/MILANO, 20 settembre (Reuters) - Nel 2019 il Pil tendenziale dell’Italia crescerà dello 0,9%.

È quanto prevede, secondo due fonti vicine alla situazione, il ministero dell’Economia che è al lavoro per la stesura della Nota di aggiornamento del Documento di Economia e Finanza, attesa entro il 27 settembre.

Non è stato possibile avere un commento dal Tesoro.

Il Pil tendenziale è a legislazione vigente e quindi quello dell’anno prossimo risente dell’effetto recessivo legato all’aumento dell’Iva, il cui impatto negativo è stimato dagli economisti in 0,1/0,2 punti percentuali. La stima non tiene invece conto dell’effetto delle misure che il governo inserirà nella legge di Bilancio.

Negli scorsi anni i governi in carica hanno sempre sterilizzato gli aumenti dell’Iva previsti dalle clausole di salvaguardia. Le risorse da trovare ammontano a 12,4 miliardi nel 2019.

La scorsa primavera il governo Gentiloni aveva indicato il Pil tendenziale 2019 a +1,4%.

“Senza aumento dell’Iva e con l’introduzione delle misure in discussione il Pil programmatico 2019 potrebbe salire all’1,2/1.3%”, ipotizza una delle fonti.

Stamane l’Ocse ha indicato in +1,1% la stima di crescita per il Pil italiano dell’anno prossimo.

MINISTERO ECONOMIA VEDE PIL 2018 A +1,2%

Il rallentamento della crescita riduce i margini di movimento sui conti pubblici e sta aumentando le tensioni tra il ministro dell’Economia Giovanni Tria, che intende rispettare gli impegni presi con la Ue, e i due partiti di governo, Lega e M5s, a caccia di risorse per attuare le promesse elettorali.

Secondo quanto riferito nei giorni scorsi a Reuters da fonti governative e politiche, Lega e M5S spingono per alzare l’asticella del deficit/Pil a 2-2,5% mentre Tria, d’intesa con la Ue, vuole ridurre il deficit strutturale, impegno che richiede un deficit nominale all’1,6% del Pil o poco sopra.

Per il 2018 la stima del Pil da parte del ministero dell’Economia si attesterà a 1,2%, dicono le due fonti.

La previsione è in linea con quella dell’Ocse, che a maggio vedeva ancora il Pil a +1,4%.

L’ultimo Def del governo Gentiloni indicava il Pil 2018 all’1,5%, in linea con il consensus.

Nei mesi successivi, soprattutto per il rallentamento del commerico internazionale, vi è stata una revisione al ribasso delle stime da parte di tutti i previsori.

Nel primo trimestre il Pil italiano è cresciuto dello 0,3% su trimestre, nel secondo dello 0,2%.

(Giuseppe Fonte, Luca Trogni)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below