August 31, 2018 / 12:13 PM / 4 months ago

PUNTO 1-Italia, da export freno a crescita in trim2, bene investimenti

(Aggiunge dettagli, commento)

di Elvira Pollina e Valentina Consiglio

MILANO/ROMA, 31 agosto (Reuters) - L’economia italiana ha confermato un leggero rallentamento congiunturale nel secondo trimestre, con una crescita guidata soprattutto dagli investimenti e penalizzata dalla debolezza della domanda estera, mentre i consumi delle famiglie, che avevano spinto il Pil tra gennaio e marzo insieme alle scorte, hanno tenuto a fatica.

I numeri definitivi forniti stamane da Istat hanno confermato una crescita di 0,2% su base trimestrale tra aprile e giugno dopo l’espansione di 0,3% segnata nel primo trimestre.

Rivista al rialzo a 1,2% da 1,1% l’incremento del Pil su base tendenziale, comunque in rallentamento da 1,4% registrato tra gennaio e marzo.

Paradossalmente, durante la fase d’incertezza politica seguita alle elezioni politiche del 4 marzo, terminata, non senza tensioni, con la nascita del governo M5s-Lega a fine maggio, le imprese sono tornate a spingere gli investimenti, approfittando degli incentivi previsti dall’ultima finanziaria.

Nel dettaglio, gli investimenti fissi lordi sono cresciuti di 2,9% su base trimestrale, offrendo un contributo positivo di 0,5 punti alla crescita del Pil, mentre nel primo avevano sottratto due decimi.

“Nel primo trimestre c’è stata una pausa, dopo la rincorsa agli incentivi alla fine del 2017, perchè non si sapeva se sarebbero stati rinnovati o meno. Comunque, la ripresa è una buona notizia”, commenta Stefania Tomasini, economista di Prometeia.

Secondo Tomasini, la tenuta del ciclo degli investimenti sarà il banco di prova per il governo, alle prese con la messa a punto della legge di Stabilità, che sta creando non poche turbolenze sui mercati finanziari, viste le costose misure espansione del bilancio pubblico previste dal contratto di governo.

All’interno dell’esecutivo, pur con diversi toni e sfumature, con il ministro dell’Economia Giovanni Tria impegnato ad invocare prudenza, ci si prepara ad una dura trattativa nelle prossime settimane con Bruxelles sulle deviazioni ai vincoli sui conti pubblici.

“Gli indici di fiducia delle imprese di agosto ci dicono che c’è molta cautela ma non c’è stato, per ora, un drastico peggioramento delle prospettive, nonostante la volatilità sui mercati finanziari. Bisognerà vedere cosa conterrà e come verrà accolta la legge di Stabilità 2019”, avverte Tomasini.

Tornando allo spaccato delle componenti, l’apporto al Pil delle scorte è stato di 2 decimi mentre l’export, al netto delle importazioni, ha sottratto 0,5 punti alla crescita del Pil dopo un impatto negativo di 0,2 punti nei primi tre mesi dell’anno.

La caduta dell’export in termini percentuali è stata di 2 decimi su base trimestrale, a conferma di una domanda globale in rallentamento, anche per la svolta protezionista degli Stati Uniti.

Secondo Tomasini, c’è comunque spazio per una ripresa delle esportazioni nel terzo trimestre, complice anche il deprezzamento dell’euro, mentre dai consumi delle famiglie che, con la spesa della pubblica amministrazione, hanno offerto un contributo poco più che nullo, “non ci può aspettare granchè” da qui a fine anno.

In un’intervista concessa nelle scorte settimane a ‘Il Sole 24 Ore’ il ministro dell’Economia Tria ha anticipato il taglio a +1,2% della previsione per il Pil 2018, contro 1,5% ereditato dal precedente governo, allineandosi al revisione al ribasso operata dai principali previsori privati ed istituzionali.

“La fase migliore del ciclo è alle spalle e prevediamo per quest’anno e per il prossimo ritmi di crescita inferiore al picco di 1,5% segnato nel 2017”, conclude Tomasini.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below