August 20, 2018 / 10:30 AM / 4 months ago

Bond Aspi e Atlantia tornano sotto pressione con avvio iter revoca concessione

MILANO, 20 agosto (Reuters) - Tornano sotto pressione le obbligazioni di Autostrade dell’Italia (Aspi) e della controllante Atlantia, nell’occhio del ciclone dopo il crollo del ponte Morandi a Genova.

Il gruppo ha ricevuto la lettera di contestazione del ministero per le Infrastrutture ed ha 15 giorni per fornire le controdeduzioni.

E’ stato dunque avviato l’iter che potrebbe portare alla revoca della concessione ad Aspi, intenzione più volte ribadita da diversi esponenti del governo dopo la tragedia.

In un mercato molto rarefatto, il bond Aspi settembre 2029, cedola 1,875%, cede 1,3 punti a 91,038. Il rendimento sale a 2,827% da 2,678% della chiusura di venerdì.

Perde quasi 4,28 punti a 88,455 l’obbligazione Atlantia luglio 2027, il cui rendimento sale a 3,401% da 2,809% della chiusura di venerdì.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below