September 2, 2019 / 9:43 AM / 3 months ago

BORSA SHANGHAI -In netto rialzo, yuan stabile nonostante nuovi dazi

SHANGHAI/HONG KONG, 2 settembre (Reuters) - L’azionario cinese chiude in rialzo oltre l’1% e lo yuan si è indebolito solo leggermente nonostante la nuova ondata di dazi tra Pechino e Washington nel fine settimana.

** Sia l’indice blue-chip CSI300 sia l’indice Shanghai Composite hanno chiuso la sessione in rialzo dell’1,3%. Lo yuan è sceso di circa lo 0,15%.

** Il sentiment è stato supportato da risultati societari positivi e da un’inaspettata espansione dell’attività manifatturiera in agosto secondo un sondaggio privato.

** La calma degli investitori suggerisce che l’impatto della guerra commerciale sui mercati cinesi è stato ampiamente incorporato nei prezzi. Ad aiutare è stata anche la decisione presa nel fine settimana da Pechino di supportare i mercati dei capitali, così come le aspettative della volontà delle autorità di intervenire in vista della Festa nazionale cinese dell’1 ottobre.

** “Dopo essere stati penalizzati ripetutamente dagli attriti commerciali, i mercati dei capitali cinesi stanno reagendo a questo fattore di rischio in modo evidente,” ha affermato Cheng Shi, chief economist di ICBC International.

** Invece, i titoli statunitensi sono più vulnerabili a un forte sell-off al momento, ha aggiunto.

** Ieri gli Stati Uniti hanno iniziato a imporre dazi del 15% sulle merci cinesi, comprese calzature e smart watch, mentre la Cina ha reagito con dazi sul greggio Usa, segnando l’ultima escalation nella loro lunga guerra commerciale.

** Il mercato azionario cinese ha perso un quarto del suo valore nel 2018 sotto il peso della guerra commerciale, ma è cresciuto del 17% finora quest’anno, con gli investitori domestici che sembrano sempre più immuni alle cattive notizie relative ai colloqui commerciali.

** La Banca popolare cinese (PBC) ha fissato il tasso medio <CNY = PBOC> a 7,0883 per dollaro prima dell’apertura del mercato, il tasso più debole dal 13 marzo 2008, ma di poco più debole rispetto al fixing di venerdì.

** Il tasso guidance è stato più forte di quanto i mercati si aspettassero per la quinta sessione consecutiva, fatto che i trader considerano un tentativo ufficiale di rallentare il declino della valuta.

** “La PBC ha continuato a utilizzare fortemente il suo fattore anticiclico nel fixing del punto medio”, ha affermato un trader di una banca cinese. “È probabile che lo yuan spot si consolidi al livello attuale.”

** A Hong Kong, l’indice Hang Seng è sceso dello 0,4% dopo un altro fine settimana di violente proteste durante le quali i manifestanti hanno preso di nuovo di mira l’aeroporto del centro finanziario.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below