September 11, 2018 / 12:40 PM / 3 months ago

PUNTO 1-Risparmio gestito, raccolta luglio negativa per 483 mln, giù bond, exploit azioni

(Aggiunge nota Generali)

MILANO, 11 settembre (Reuters) - L’industria del risparmio gestito a luglio registra un dato di raccolta netta negativo per il terzo mese consecutivo, con deflussi pari a 483 milioni di euro, secondo i dati parziali diffusi da Assogestioni.

Da inizio anno, tuttavia, la raccolta resta positiva per 9,3 miliardi, si legge in una nota.

Il patrimonio gestito è sceso leggermente, a 2.062 miliardi da 2.066 miliardi di giugno.

Rispetto al mese scorso, sono le gestioni di portafoglio a segnare un dato positivo con una raccolta di 598 milioni, interamente dovuta agli istituzionali (657 milioni), mentre la componente retail è negativa per 59 milioni. Le gestioni collettive, invece, hanno registrato deflussi per 1,081 miliardi, di cui 1,073 miliardi a carico dei fondi aperti.

Lo spaccato delle categorie dei fondi vede un exploit degli azionari (+1,238 miliardi) e dei bilanciati (+1,088 miliardi) a scapito degli obbligazionari (-2,604 miliardi). Bene anche i flessibili (+994 miliardi), mentre i monetari registrano deflussi per 1,787 miliardi.

I fondi di diritto italiano registrano un dato negativo (-492 milioni), ma migliore di quelli di diritto estero (-581 milioni).

Per ciò che riguarda i singoli gestori, spicca la raccolta netta negativa del gruppo Generali per 2,437 miliardi, a cui fa da contraltare il +1,037 miliardi di Amundi. Tramite una nota, pubblicata dopo la diffusione dei dati di Assogestioni, Generali precisa che “il risultato di raccolta negativo è dovuto ad operazioni infragruppo, a cui si aggiunge l’effetto one-off dovuto alla dismissione dei portafogli che in precedenza erano detenuti da Generali Leben, in seguito alla cessione di quest’ultima”.

Il gruppo Intesa Sanpaolo (Eurizon e Fideuram) registra una raccolta netta positiva per 329 milioni. Positivi anche i dati di Anima Holding (+525,6 milioni), Ubi Banca (+344,9 milioni), Azimut Holding (+369,4 milioni), Morgan Stanley (+379,8 milioni).

Bnp Paribas, infine, fa segnare deflussi per 765,7 milioni, dopo l’emorragia di 6,25 miliardi di giugno a causa della revoca di un mandato da parte di un cliente assicurativo.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below