August 1, 2018 / 9:15 AM / in 4 months

PUNTO 1-Mediobanca, già raggiunto target 2019 utile operativo, buyback su 3% capitale

(Aggiunge dettagli da call Nagel e nota bilancio, andamento titolo)

MILANO, 1 agosto (Reuters) - Mediobanca chiude il bilancio al 30 giugno 2018 con ricavi in crescita del 10% a 2,4 miliardi e un utile operativo che tocca con un anno di anticipo i target 2019 a 1,057 miliardi, in salita del 24%.

La banca crescerà anche nel 2019, proseguendo il cammino intrapreso e guardando ad acquisizioni soprattutto nel wealth management e nel business consumer. “Ci aspettiamo che questa fase di espansione sia l’inizio di una traiettoria che durerà diversi anni”, ha detto il Ceo Alberto Nagel in una conference call.

Nonostante i risultati raggiunti quest’anno anticipino i target del piano, la banca non pensa di rivedere o aggiornare il piano che si chiuderà a giugno 2019, ha aggiunto, citando “la prevedibilità non certa” di alcuni ricavi.

In vista di possibili acquisizioni, e per la compensazione del management, il cda ha proposto all’assemblea un buyback sul 3% del capitale, che potrà essere utilizzato per partnership “in particolare ma non solo nel risparmio gestito”. Attualmente le azioni proprie sono l’1%.

Anche il pacchetto del 3% di Generali (sul 13% circa posseduto), per cui è confermata la cessione entro giugno 2019, potrebbe essere funzionale a alleanze ed acquisizioni.

Sul possibile M&A, “vediamo parecchie opportunità per operazioni di taglio medio, non solo nel wealth management”. A una domanda se un’acquisizione potrebbe riguardare l’area di Che Banca!, Nagel ha ricordato che Che Banca! è nata Digital, un M&A dovrebbe essere coerente con questa matrice digitale.

“Non vediamo oggi la possibilità di quotare Che Banca!”, ha aggiunto a meno di un’operazione temporanea per facilitare un importante deal.

Il titolo ha aperto in borsa positivo, per poi ripiegare dopo la prima ora. Alle 11 segna un calo di 0,86% a 8,08 euro. Banca Imi parla di risultati solidi, Banca Akros di risultati positivi e lievemente superiori alle previsioni. Tutti i valori sono superiori al consensus fornito dalla banca che indicava ricavi a 2,39 miliardi, utile operativo a 1,015 miliardi, dividendo a 0,45 euro.

PAYOUT CONFERMATO IN FASCIA 40-50%

Nell’esercizio al 30 giugno, l’utile netto è in cresciuta del 15,2% a 863,9 milioni (840 milioni il consensus), il dividendo proposto sale a 0,47 euro da 0,37, per un payout del 48%, nella fascia alta delle indicazioni date dalla banca. Nagel ha confermato per questo esercizio la fascia di payout già indicata tra 40 e 50%. “Finchè abbiamo capitale preferiamo il range 45-50%. Il prossimo anno sarà un anno di ‘good good remuneration’”, ha detto Nagel.

Il bilancio riflette il positivo andamento di tutte le divisioni, specie il Credito al Consumo, il progressivo consolidamento del Wealth Management.

Il CET14 passa dal 13,3% al 14,2% (Total Capital al 18,1%) anche per effetto dell’introduzione, a partire dal marzo scorso, dei modelli interni per il calcolo dei RWA sui portafogli CIB-large corporate (con un beneficio complessivo di circa 140 punti base). Il CET1 fully loaded è al 13,1% e, ha anticipato il Ceo, sarà nella regione di 13,5% a fine esercizio 2018-2019.

Il margine di interesse segna +5,6%, le commissioni +19,1%, di cui oltre 40% dal wealth management, che consolida la recente acquisizione della svizzera Ram.

I costi salgono di 8,9% in larga parte per l’ampliamento del perimetro.

Le rettifiche su crediti scendono del 21,9% 247,2 milioni ed esprimono un costo del rischio pari a 62bps, ampiamente inferiore al target di piano malgrado il rafforzamento degli accantonamenti sui finanziamenti deteriorati (da 54,6% a 56,7%).

Le voci straordinarie vedono una plusvalenza di 98,3 milioni legata in particolare alla cessione della quota Atlantia e contributi al fondo di risoluzione per 49,1 milioni.

Il quarto trimestre vede un aumento del margine di interesse a 345,2 milioni, commissioni stabili, utile netto a 182 milioni, CET1 a 14,2%.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

(Paola Arosio)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below