July 25, 2018 / 10:47 AM / 5 months ago

Leonardo farà sua parte in accordo Italia-Francia su difesa navale - AD

ROMA, 25 luglio (Reuters) - Leonardo non vede rischi per il proprio ruolo di fornitore di sistemi per la difesa navale dall’eventuale integrazione fra le attività militari di Fincantieri e quelle dei francesi di Naval group.

Lo ha detto l’AD del gruppo italiano Alessandro Profumo parlando con i giornalisti a margine di un convegno.

“Se si farà l’accordo noi faremo il nostro lavoro e Thales il proprio”, ha detto il manager.

Secondo Il Sole 24 Ore di oggi Leonardo è fuori dallo schema di alleanza nelle navi militari tra Italia e Francia messo a punto da Fincantieri e Naval Group presentato ai due governi nei giorni scorsi.

La proposta prevede infatti la creazione di una holding tra Fincantieri e NG ed è previsto uno scambio azionario tra i due gruppi fino al 10%, scrive il quotidiano.

(Alberto Sisto)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below