July 25, 2018 / 6:22 AM / 5 months ago

BORSE ASIA-PACIFICO in rialzo, ma occhi puntati su commercio

 INDICI                      ORE  8,05    VAR %    CHIUS. 2017
 ASIA-PAC.                   541,57       0,19     569,62
 TOKYO                       22.614,25    0,46     22.764,94
 HONG KONG                   28.853,76    0,67     29.919,15
 SINGAPORE                   3.324,94     0,98      3.402,92
 TAIWAN                      10.965,79    -0,27    10.642,86
 SEUL                        2.272,13     -0,35    2.467,49
 SHANGHAI COMP               2.898,09     -0,26    3.307,17
 SYDNEY                      6.243,70     -0,35    6.065,10
 MUMBAI                      36.855,21    0,08     34.056,83
 
    25 luglio (Reuters) - Giornata all'insegna del rialzo anche
oggi per i mercati azionari dell'area Asia-Pacifico, grazie ai
buoni risultati di Wall Street e alla speranza che la spesa
pubblica in Cina aiuti la crescita, anche se continuano a pesare
i timori sul commercio internazionale, nel giorno in cui il
presidente Usa Donald Trump riceve il presidente della
Commissione europea Jean-Claude Juncker.
    Alle 8,05 circa ora italiana, l'indice MSCI,
che non comprende il Giappone, segna +0,2%.
    "I guadagni delle borsa Usa stanno dando sostegno ai mercati
azionari, insieme al piano di stimolo della Cina. I profitti
aziendali continueranno ad accumularsi e questo sarà un punto
importante per l'attenzione dei mercati, che comunque terranno
d'occhio anche gli sviluppi della vicenda del commercio
internazionale", dice da Tokyo Soichiro Monji, senior economist
di Daiwa SB Investments.
    Intanto, i prezzi del petrolio sono in rialzo, dopo che si è
affacciata la possibilità di un aumento della domanda da parte
della Cina. Le quotazioni del rame sono salite del 2,7% nel
corso della notte e il prezzo del ferro grezzo ha toccato i
massimi da due mesi.
    TOKYO ha chiuso in netto rialzo (+0,46%), grazie
soprattutto al comparto della siderurgia e dei metalli, mentre
il mercato si entusiasma per la politica fiscale più vigorosa
annunciata da Pechino per sostenere la crescita economica. 
    HONG KONG è positiva sulla scia di Wall Street e per
le decisioni annunciate dal governo cinese, con il comparto
dell'energia e quello dei servizi che registrano i guadagni
maggiori, mentre SHANGHAI è in calo, dopo tre giorni
consecutivi di rialzo.
    SYDNEY chiude in calo, appesantita soprattutto dal
comparto sanitario e da quello finanziario, dopo che l'aumento
della spesa al consumo sembra annunciare un intervento
restrittivo da parte della banca centrale, con l'incremento dei
tassi d'interesse. Guadagnano invece i titoli legati ai
materiali estrattivi.
    Anche SEUL è in ribasso, in rialzo il won, la moneta
locale. In calo anche il rendimento dei titoli di Stato. Forte
calo per il titolo SK Engineering & Construction, che stava
costruendo una diga in Laos, crollata ieri con decine di morti.
    SINGAPORE è la migliore piazza della regione,
guadagna quasi l'1% ed è alla quinta seduta positiva su sei,
grazie soprattutto ai titoli finanziari.
    TAIWAN è negativa, MUMBAI guadagna
leggermente.
    
         
Per  una panoramica su mercati e notizie in  lingua italiana 
con quotazioni,  grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon  la parola “Pagina Italia” o
“Panorama Italia”
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below