May 17, 2010 / 6:12 AM / 9 years ago

Forex, euro estende flessione, a minimo da 4 anni su dollaro

TOKYO, 17 maggio (Reuters) - Euro ai minimi da quattro anni sul dollaro questa mattina. Gli investitori temono la crisi debitoria interna all’unione monetaria e l’impatto delle manovre di risanamento fiscale appena varate dai governi sulla crescita economica della regione.

L’euro EUR= ha esteso la propria flessione dopo aver rotto al ribasso la soglia tecnica di 1,2300, toccando 1,2234, il minimo dall’arile 2006. Attorno alle 7,45 il cambio euro-dollaro tratta attorno a 1,2260, a fronte di una chiusura ieri a 1,2352.

L’euro si è deprezzato sul biglietto verde di oltre il 7% questo mese e del 14% da inizio anno, risultando la peggiore tra le pricipali valute.

“Tecnicamente l’euro è in ipervenduto, ma dal momento che il mercato non mostra sostanziali segnali di ricopertura, gli operatori non hanno altra scelta che continuare a vendere” spiega un trader dal Giappone. “L’avversione al rischio che sgorga dalla crisi debitoria europea obbligherà probabilmente gli investitori a tenere i loro fondi in asset sicuri, come il dollaro, lo yen, i Treasury o l’oro”.

Euro in flessione anche nei confronti dello yen, attorno a 112,80: il cambio EURJPY= si è spinto ad un minimo di giornata da 112,47, contro una chiusura ieri di 114,01. All’inizio di maggio l’euro-yen ha toccato il minimo da otto anni di 110,49.

Sul fronte del dollaro-yen JPY=, biglietto verde in lieve deprezzamento, anche se sopra ai minimi di giornata: cambio a 92,00, da 92,30 della chiusura di ieri.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below