February 5, 2010 / 7:05 AM / 10 years ago

Forex, euro in lieve recupero su rumor intervento Banca svizzera

TOKYO, 5 febbraio (Reuters) - Euro in lieve recupero nei confronti del dollaro, dopo essere sceso ai minimi da oltre otto mesi, a causa dei crescenti timori sulla sostenibilità del debito di diversi paesi dell’unione monetaria.

A ridare ossigeno all’euro le voci di un intervento della banca centrale svizzera, con acquisti di euro e vendite di franchi. Voci che hanno sostenuto la valuta unica, favorendone peraltro il recupero sul franco svizzero EURCHF= in area 1,49, dopo che il cambio era sceso nelle ultime ora ai minimi dall’ottobre 2008, a 1,4551.

“Questi interventi, a queste ore, sono molto rari: se è vero si tratta di un cosa fuori dal comune” afferma Hideki Amikur di Nomura Trust Bank.

Attorno alle 7,50 il cambio euro-dollaro EUR= tratta a 1,3715, contro 1,3726 della chiusura di ieri. In mattinata l’euro era sceso fino a 1,3669.

“Il trend dell’euro rimane negativo nel lungo periodo a meno che non ci sia una convincente prospettiva di miglioramento fiscale all’interno della regione” spiega Minoru Shioriri di Mitsubishi Ufj Securities.

L’euro-yen EURJPY= quota a 122,92, in apprezzamento rispetto a 122,17 della chiusura di ieri. Il dollaro-yen JPY= a 89,62, anche in questo caso con una valuta giapponese che cede terreno (chiusura ieri a 89,00).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below