January 12, 2010 / 3:14 PM / 10 years ago

Forex,in calo valute legate alle materie prime su notizie Cina

 NEW YORK, 12 gennaio (Reuters) - Le monete legate alle
materie prime sono crollate, dopo la decisione della Cina di
innalzare il coefficiente della riserva obbligatoria per le
banche. Gli investitori temono infatti che questa scelta, che
drena liquidità dall'economia cinese, possa indebolire la
domanda di materie prime e rallentare la ripresa economica
globale.
 Sull'aumento dello 0,5% del coefficiente di riserva
obbligatoria, segno di una stretta della politica monetaria, il
dollaro australiano, quello canadese e quello neozelandese sono
scesi, seguendo il ribasso del prezzo dell'oro.
 La valuta americana mantiene i guadagni contro l'euro, dopo
che il funzionario di uno dei maggiori fondi sovrani cinesi ha
detto stamane di non credere che la valuta americana si
deprezzerà ulteriormente.
 Il rapporto del governo Usa che ha mostrato un ampliamento
sopra le attese del deficit commerciale a novembre ha avuto un
impatto limitato sul dollaro. 
 Alle 15,55 l'euro perde circa lo 0,12% rispetto alla valuta
americana, a 1,4498 dollari. Il dollaro è in leggero ribasso
verso lo yen, a quota 91,21.
                                   ORE 15,55     CHIUSURA USA
 EURO/DOLLARO  EUR=              1,4498/03           1,4514
 DOLLARO/YEN   JPY=               91,21/24            92,13
 EURO/YEN      EURJPY=           132,30/34          133,71
 EURO/STERLINA EURGBP=           0,8991/93           0,9006
 ORO SPOT      XAU=          1.147,80/8,80    1.151,10/1,90
 






0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below