Nucleare, per Iran colloqui con potenze mondiali "positivi"

mercoledì 27 febbraio 2013 12:07
 

ALMATY, Kazakistan (Reuters) - L'Iran ha detto che i colloqui di ieri e oggi ad Almaty sul nucleare con sei potenze mondiali - Usa, Francia, Germania, Gran Bretagna, Cina e Russia - hanno rappresentato un "passo positivo".

In una nota al termine dei colloqui, l'Iran ha detto che altri incontri tra esperti delle due parti si terranno a Istanbul il 18 marzo e un altro round di negoziazioni politiche ci sarà il 5-6 aprile.

Un alto funzionario dell'amministrazione statunitense ha detto che le sei potenze non hanno proposto di sospendere le sanzioni finanziarie né quelle sul petrolio.

"Non è stata modificata alcuna sanzione: né quelle sul greggio né quelle sulle banche", ha detto il funzionario.

Le sei potenze mondiali hanno offerto durante i colloqui di levare alcune sanzioni nel caso in cui l'Iran avesse ridimensionato la sua attività nucleare che l'Occidente teme possa essere finalizzata alla costruzione di bombe. L'Iran nega di essere in procinto di confezionare armi nucleari. - Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia