Voto, Berlusconi non va a Napoli, comizio in video

venerdì 22 febbraio 2013 19:50
 

di Antonio Denti

NAPOLI (Reuters) - Viene sul palco? No, ma vi parlerà dal video, perché ha male agli occhi.

L'happening di fine campagna elettorale del Pdl, organizzato nel complesso fieristico della Mostra d'Oltremare a Napoli, ha avuto oggi il suo apice in un collegamento satellitare con una delle dimore di Silvio Berlusconi, dove il leader 76enne ha arringato i sostenitori da seduto, discretamente illuminato dalla luce di una lampada.

Tutto era pronto per l'ultimo bagno di folla prima del voto, atteso per le 17.00, ma due ore prima lo staff del Cavaliere con un dettagliato comunicato ha fatto sapere che lui avrebbe dato forfait perché "lamenta disturbi visivi da qualche giorno".

Nel grande open space della Mostra d'Oltremare non tutti volevano crederci.

"Verrà sono sicuro che verrà. E' un uomo d'onore", diceva Tommasi Puoti, militante Pdl. Si era anche sparsa la voce di difficoltà logistiche dovute al cattivo tempo, ma un'altra militante sgombrava il campo da equivoci: "Lui ha i mezzi per muoversi con qualsiasi tempo".

Alla fine i 4-5.000 azzurri di Napoli - la città dove si è consumato lo strappo più doloroso nel Pdl con l'emarginazione dell'ex coordinatore Nicola Cosentino - capiscono e prima ancora che Francesco Nitto Palma annunci dal palco che Berlusconi si collegherà via satellite, l'attivista Matteo Caputo si consolava: "Non importa, tanto vinceremo comunque".

"Il Cavaliere non si discute, si ama", recitava un grande striscione, tra le tante bandiere del partito.

Il comunicato dello staff spiegava in dettaglio la ragione del forfait.   Continua...

 
Donne camminano dietro manifesti elettorali di Berlusconi in vista delle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio. Napoli, 22 febbraio 2013. REUTERS/Alessandro Bianchi