Voto, su restituzione Imu lista Ingroia denuncia Pdl a procura

mercoledì 20 febbraio 2013 11:39
 

ROMA (Reuters) - Il caso delle lettere inviate dal Pdl agli elettori, in cui l'invito a votare per il centrodestra per ottenere la restituzione dell'Imu, è contenuto in una busta che somiglia a una comunicazione esattoriale, sta provocando. oltre a polemiche politiche, anche una denuncia alla magistratura.

Gianfranco Mascia, un attivista politico noto per aver organizzato a metà anni 90 un boicottaggio di Fininvest - l'holding di cui è azionista di maggioranza l'ex premier Silvio Berlusconi - ha annunciato che si recherà oggi alla procura di Roma per presentare un esposto contro il voto di scambio.

Mascia - che è candidato per Rivoluzione civile, la lista guidata da Antonio Ingroia, alle elezioni regionali del Lazio - si recherà anche dal prefetto della Capitale "per sollecitare una verifica sul regolare svolgimento della campagna elettorale".

"Milioni di italiani, infatti, hanno ricevuto nella propria cassetta delle lettere una busta 'truffa' con la scritta 'Rimborso Imu' e con una missiva, a firma Berlusconi, il cui testo sembra proprio una promessa di soldi in cambio del voto", scrive Mascia in un comunicato.

Ieri il candidato premier del centrosinistra Pier Luigi Bersani ha definito "un imbroglione" Berlusconi, mentre il presidente del Consiglio uscente Mario Monti ha definito la vicenda "un tentativo di comprare voti".

Esponenti Pdl hanno parlato invece di "normale propaganda elettorale".

(Massimiliano Di Giorgio)

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia