Mps, pm Milano chiede convalida fermo e carcere per Baldassarri

venerdì 15 febbraio 2013 12:01
 

MILANO (Reuters) - Il pm di Milano Antonio Renna ha chiesto oggi la convalida del fermo e la custodia cautelare in carcere di Gianluca Baldassarri, ex-capo dell'area finanza di Mps, fermato ieri nell'ambito dell'inchiesta della procura di Siena sulla banca.

Lo riferiscono fonti giudiziarie, precisando che il pm contesta il pericolo di fuga e l'inquinamento probatorio, oltre al fatto che stesse cercando di prendere cittadinanza a Londra.

Ieri, l'avvocato di Baldassarri ha detto di avere "difficoltà a immaginare il pericolo di fuga" per il suo assistito.

Nel filone d'inchiesta che ha portato al fermo, Baldassarri è accusato in concorso con l'ex-presidente di Mps Giuseppe Mussari e l'ex-direttore generale dell'istituto Antonio Vigni di ostacolo all'autorità di vigilanza per l'operazione in derivati cosiddetta Alexandria, secondo fonti giudiziarie.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia