13 febbraio 2013 / 18:44 / 5 anni fa

Finmeccanica, Pansa nuovo Ad, Venturoni vicepresidente

La sede di Finmeccanica a Roma, 3 maggio 2012. REUTERS/Max Rossi

ROMA/NUOVA DELHI/MILANO (Reuters) - Il consiglio di amministrazione di Finmeccanica ha affidato questa sera le deleghe da amministratore delegato al direttore generale Alessandro Pansa, già membro del cda, e il conferimento della carica di vice presidente al consigliere anziano, l‘ammiraglio Guido Venturoni, così come anticipato da Reuters ieri mattina.

Il cda ha provveduto anche a convocare l‘assemblea degli azionisti il 2 aprile in prima e il 15 in seconda per l‘integrazione del consiglio.

“Da parte nostra c‘è il massimo impegno. Stiamo monitorando la situazione, siamo fiduciosi che il cda oggi sappia prendere le decisioni necessarie in questo momento”, aveva detto in mattinata il ministro dell‘Economia Vittorio Grilli ai giornalisti a margine del consiglio dei governatori dell‘Ifad. Il Tesoro controlla il 30,2% della società.

Ieri mattina è stato arrestato il presidente e Ad di Finmeccanica, Giuseppe Orsi, nell‘ambito dell‘inchiesta della procura di Busto Arsizio che ipotizza il reato di corruzione internazionale per la vendita di 12 elicotteri Aw101 all‘India, quando il manager era ai vertici di AgustaWestland. L‘India ha oggi sospeso l‘ordine, secondo una fonte del ministero della Difesa indiano.

Il presidente del Consiglio Mario Monti in una intervista in serata al Tg3 ha detto che il governo per ottenere le dimissioni di Orsi ha “esercitato tutte le pressioni possibili, compatibili con lo statuto di società per azioni quotata in Borsa e con la situazione dell‘inchiesta riguardante lo stesso Orsi”.

Oggi il legale di Orsi ha detto che probabilmente domani verrà notificata a Orsi stesso la data e l‘ora dell‘interrogatorio di garanzia.

Ieri sera, dopo una nota del Tesoro con la quale si sollecitava l‘azienda a garantire la continuità gestionale, la società ha emesso un comunicato con il quale si annunciava il cda per questa sera e confermava “l‘ordinata prosecuzione” dell‘attività gestionale “anche allo scopo di evitare impatti derivanti dalle iniziative giudiziarie odierne, fra l‘altro sui processi di dismissioni in corso. La società inoltre sta valutando rischi ed effetti economici, patrimoniali e finanziari correlati alle soprarichiamate iniziative giudiziarie”.

Finmeccanica ha da tempo annunciato un programma di dismissioni per un miliardo di euro di introiti che riguardano i settori trasporti ed energia, ed è in trattative per la cessione della genovese Ansaldo Energia.

Sempre ieri sera l‘agenzia Fitch ha messo il rating a lungo termine (Idr) di Finmeccanica attualmente a BBB- e quello a breve F3 in watch negativo dopo l‘arresto di Orsi.

In conseguenza delle notizie sull‘arresto la società in borsa ha perso circa il 7% e oggi, dopo la notizia della sospensione dell‘ordine indiano, il titolo ha chiuso con un ulteriore calo del 4,08% a 4,2340 euro.

Né i bond della galassia Finmeccanica godono di miglior salute. Tutta la curva ha subito pesanti perdite fin da ieri, e oggi, nonostante la ripresa del Btp, non hanno recuperato.

“Tutte le scadenze dei bond di Finmeccanica hanno perso terreno: si va dalle 2 figure del comparto a breve alle 4/5 figure delle scadenze più lunghe (2025)”, dice un dealer. “Il fatto è che oggi il mercato in generale si è ripreso, compreso quello dei Btp mentre i bond di Finmeccanica sono rimasti deboli, allargando il differenziale con l‘obbligazionario italiano”. Il bond di Finmeccanica marzo 2025 quota oggi 94,5, per un rendimento del 5,5%. Il Cds a 5 anni è a 348 pb in calo di 6 pb da ieri.

Lo spread di rendimento Btp/bund sul tratto decennale - che lunedì era salito sopra i 300 punti base - oggi, pur in seduta d‘asta, è migliorato a 273 punti base.

INDIA SOSPENDE CONTRATTO DOPO ACCUSE CORRUZIONE

Intanto, questa mattina, una fonte del ministero della Difesa indiano ha fatto sapere che l‘ordine degli elicotteri è stato sospeso e con esso il pagamento. In precedenza lo stesso ministero della Difesa aveva detto che, se le accuse di corruzione contro Finmeccanica saranno provate, inserirà l‘azienda italiana nella blacklist e cancellerà l‘accordo per l‘acquisto dei 12 elicotteri Aw101.

Il ministro della Difesa A. K. Antony ha detto che il Central Bureau of Investigation indiano è stato incaricato di indagare sull‘acquisto degli elicotteri, destinati al trasporto dei leader politici di Nuova Delhi.

“Se qualcuno fosse colpevole, dovrà pagarne il prezzo, dovremo agire, nessuno verrà risparmiato”, ha detto.

L‘India, il più grande importatore mondiale di armamenti, ha una lunga storia di corruzione nei contratti del settore difesa. Negli anni 80 uno scandalo multimilionario sull‘acquisto di armi dalla svedese Bofors contribuì alla sconfitta elettorale del primo ministro Rajiv Gandhi, leader del partito del Congresso.

Antony ha detto che finora le richieste d‘informazione internazionali da parte del ministero della Difesa non hanno prodotto prove contro Finmeccanica nell‘acquisto da circa 560 milioni di euro. Dell‘ordine sono stati finora consegnati tre elicotteri su 12. Il ministro non ha voluto rispondere a domande specifiche sulle accuse italiane e ha detto che l‘indagine del Cbi accerterà la verità.

Non è chiaro quando l‘agenzia indiana abbia iniziato a indagare. Antony ha criticato le autorità italiane per non aver risposto alle richieste di informazione sui dettagli dell‘inchiesta della magistratura.

(Giuseppe Fonte da Roma e Manoj Kumar e Nigam Prusty da Nuova Dehli)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below