Voto, per Grillo si tornerà alle urne in 6 mesi

venerdì 8 febbraio 2013 10:04
 

ROMA (Reuters) - Il leader del Movimento Cinque Stelle Beppe Grillo, che secondo alcuni sondaggi pubblicati oggi sarà la terza forza politica in Parlamento dopo le elezioni di fine mese, è convinto che si tornerà a votare entro sei mesi.

"E' solo questione di tempo: se non facciamo il botto subito, lo facciamo in autunno. Restando così la situazione, torniamo alle urne fra sei mesi", ha detto il comico e polemista genovese in un'intervista pubblicata oggi dal quotidiano "Il Secolo XIX".

I sondaggi indicano in genere che il centrosinistra del candidato premier Pier Luigi Bersani vincerà le elezioni alla Camera dei deputati, dove c'è un premio di maggioranza nazionale, mentre non riuscirà ad avere il controllo pieno del Senato, dove il premio in seggi è ripartito invece su base regionale.

L'ipotesi di un'alleanza di governo tra centrosinistra e i centristi guidati dal premier uscente Mario Monti non è stata esclusa da Bersani, ma trova invece contrario il suo alleato Nichi Vendola, leader del partito di sinistra Sel.

I sondaggi d'opinione pubblicati tra ieri e oggi danno al M5S dal 14,3 al 16,8%.

Nell'intervista Grillo ha anche ricordato i punti principali della sua campagna elettorale, tra cui reddito di cittadinanza e un tetto massimo per le pensioni e la riduzione della Rai a un solo canale tv.

Secondo il "Secolo XIX", che non cita fonti, i noti fiscalisti Victor Ukmar e Gianni Marongiu "stanno ultimando per M5S una serie di proposte fiscali".

Grillo è tornato anche a riproporre la candidatura del premio Oscar per la letteratura Dario Fo a prossimo presidente della Repubblica. Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Il comico e leader DEL M5S Beppe Grillo. REUTERS/Stefano Rellandini