Incidente Fiumicino, indagine su Alitalia per frode commercio-fonti

mercoledì 6 febbraio 2013 19:20
 

ROMA (Reuters) - La procura di Civitavecchia, che indaga sull'aereo della compagnia romena Carpatair atterrato fuori pista a Fiumicino sabato scorso, ha aperto un fascicolo su Alitalia per frode in commercio.

Lo riferiscono fonti legali, spiegando che l'indagine sulla compagnia di bandiera italiana è affidata al pm Lorenzo Del Giudice e, secondo le stesse fonti, "riguarda il fatto che la compagnia vende come fossero voli suoi biglietti per voli affidati a un'altra compagnia".

Alitalia in una nota si dice convinta "della correttezza del proprio operato", e ribadisce "il pieno e totale rispetto della normativa Iata nei casi di vendita di biglietti per voli operati da altri vettori aerei in regime di wet lease o di codesharing, così come fanno le oltre 100 compagnie che utilizzano il wet lease e il codesharing".

La compagnia di bandiera conferma inoltre di "aver sospeso il contratto di wet lease con Carpatair fino alla conclusione delle indagini su quanto accaduto all'Atr72" sabato scorso.

Intanto procedono i lavori sulle scatole nere del velivolo - che operava per conto di Alitalia - finito fuori pista, incidente per cui i magistrati di Civitavecchia hanno iscritto nel registro degli indagati i due piloti romeni per disastro e lesioni colpose.

L'aereo, che portava le insegne di Alitalia sulla carlinga, era diretto da Pisa a Roma con 50 persone a bordo e ha toccato terra due volte prima di fermarsi fuori dalla pista. Sedici persone a bordo sono rimaste ferite.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Incidente Fiumicino, indagine su Alitalia per frode commercio. REUTERS/Chris Helgren