Voto, Confesercenti a leader: 70 mld tagli spesa per ridurre tasse

martedì 5 febbraio 2013 12:21
 

ROMA (Reuters) - La Confesercenti ha inviato una lettera aperta a tutti i leader politici candidati alle prossime elezioni con un programma che propone, a fronte di 70 miliardi di tagli a regime individuati nella spesa pubblica, un intervento corrispondente fatto di tagli alle imposte e di investimenti.

Nella lettera, il presidente dell'associazione delle piccole aziende, soprattutto del settore del commercio e artigianato, Marco Venturi, scrive fra l'altro: "Confesercenti ritiene che si possa agire sugli sprechi e sulle disfunzioni della Amministrazione Pubblica per liberare e attivare almeno 70 miliardi di euro. Non vogliamo limitarci a generiche indicazioni sulla spesa, tanto che abbiamo fatto curare un ampio e circostanziato studio realizzato dall'istituto di ricerche Ref. Sulla base di questo lavoro, Confesercenti avanza precise proposte sia dal lato della riduzione della spesa sia da quello dell'utilizzo delle risorse liberate, che vanno impegnate - senza perdere altro tempo - per ridare respiro e prospettive alle famiglie e alle imprese".

Nel dettaglio la lettera propone di individuare i tagli nei consumi intermedi (sanità e Consip per 10 miliardi), nell'efficienza della Pa (13 miliardi), riforme istitituzionali, razionalizzazione degli organismi e degli incentivi alle imprese (23 miliardi complessivi), tagli ai quali vanno aggiunti risparmi sulla spesa per interessi e maggiori entrate per effetto del ritorno alla crescita (24 miliardi).

Le risorse si propone di investirle per il taglio dell'Irpef, Irap, Iva e Imu (54 miliardi) e per investimenti pubblici (16 miliardi).

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Voto, Confesercenti a leader: 70 mld tagli spesa per ridurre tasse. REUTERS/Max Rossi