Gdf ha accertato riciclaggio per 2,6 mld nel 2012

giovedì 31 gennaio 2013 15:34
 

ROMA (Reuters) - La Guardia di Finanza nel 2012 ha accertato attività di riciclaggio per oltre 2,6 miliardi di euro, riconducibile per un quinto a evasione fiscale.

Lo rendono noto le stesse Fiamme gialle in una nota.

"L'esame dei flussi finanziari ha permesso di accertare il reimpiego di denaro proveniente da altri reati per oltre 2,6 miliardi di euro, importo quasi doppio rispetto all'anno precedente e riconducibile per il 20% ad evasione fiscale", dice la nota.

La Guardia di Finanza rende inoltre noto di aver "intercettato, in frontiera, contanti e titoli illecitamente trasportati per oltre 124 milioni di euro, contestando 3.716 violazioni e sequestrando valori per 47,1 milioni, il 27% in più rispetto all'anno precedente: il 50% dei risultati scaturisce dai controlli al confine con la Svizzera presso il valico di Ponte Chiasso".

"Sempre nel 2012, la Guardia di Finanza ha denunciato 5.412 responsabili di reati bancari, finanziari, societari e fallimentari, mille in più dell'anno precedente, con il sequestro di beni e disponibilità finanziarie per 200 milioni di euro; 562 sono le persone tratte in arresto. 34, invece, sono le denunce per reati di market abuse e 33 quelle per ostacolo alle attività di vigilanza, con il sequestro di oltre 83 milioni di euro".

La Gdf ha poi sequestrato banconote e monete false per oltre 15,6 milioni di euro, e titoli esteri falsi di valore nominale superiore a 1 miliardo di euro.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Gdf ha accertato riciclaggio per 2,6 mld nel 2012. REUTERS/Yves Herman