Ilva, Gallo: tempi accelerati per decisione Consulta

martedì 29 gennaio 2013 13:22
 

ROMA (Reuters) - Il nuovo presidente della Corte costituzionale, Franco Gallo, ha detto oggi che intende sfuttare tutte le opportunità regolamentari per accelerare la sentenza sul caso dell'Ilva.

"Assicuro che la Corte farà di tutto per accelerare i tempi della decisione", ha detto Gallo ai giornalisti subito dopo il suo insediamento.

Il neo presidente intende ricorrere alla "norma del regolamento che prevede il dimezzamento dei tempi processuali". Per il 13 febbraio è stata fissata la camera di consiglio in cui si deciderà sull'ammissibilità del conflitto sollevato dai pm di Taranto nei confronti del governo, relativo al decreto 'salva-Ilva'.

La Corte, invece, non ha ancora ricevuto, "ma solo letto sui giornali", che è in arrivo un altro conflitto sulla legge di conversione e un giudizio incidentale sulla legittimità della legge.

"Abbiamo capito che è urgente bilanciare il diritto al lavoro e il diritto alla vita, stiamo anticipando tutto e ridurremo i tempi del procedimento il più possibile", ha concluso Gallo.

Il contenzioso in corso tra il tribunale di Taranto e il governo verte sull'obiezione dei magistrati che esecutivo e Parlamento, togliendo i sigilli giudiziari agli impianti dell'Ilva attraverso un decreto trasformato in legge, abbiano ostacolato l'esercizio dell'azione penale, interferendo con l'inchiesta in corso per disastro ambientale contro i vertici Ilva e la famiglia Riva che ne è proprietaria.

(Roberto Landucci) Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Lo stabilimento Ilva di Taranto. REUTERS/Yara Nardi