Usa, donne soldato combatteranno in prima linea

giovedì 24 gennaio 2013 09:40
 

WASHINGTON (Reuters) - L'esercito statunitense rimuoverà formalmente il divieto per le donne soldato di combattere in prima linea, aprendo loro posizioni di comando ed eliminando una ulteriore barriera di genere dopo quella che fino al 2011 escludeva gli omosessuali dichiarati dal prestare servizio per le forze armate.

La decisione è stata assunta dal segretario alla Difesa, Leon Panetta, e i singoli eserciti avranno tempo fino al 2016 per sollevare eccezioni su alcune posizioni che dovrebbero rimanere ancora precluse alle donne.

La decisione sarà ufficializzata oggi da Panetta. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
La First Lady Michelle Obama posa con la sergente Tamla Bumbury durante un'iniziativa dei Marines - per raccogliere giocattoli per bambini - a Washington, lo scorso 11 dicembre. REUTERS/Kevin Lamarque