Voto, Bersani dice che rivedrà e limiterà spese per F-35

martedì 22 gennaio 2013 19:16
 

ROMA (Reuters) - Il candidato premier del centrosinistra Pier Luigi Bersani ha detto che se andrà al governo rivedrà e limiterà gli investimenti previsti per l'acquisto da parte della Difesa italiana dei caccia americani di nuova generazione F-35.

"Bisogna assolutamente rivedere e limitare le spese degli F-35, la nostra priorità non sono i caccia ma il lavoro", ha detto Bersani nel corso della registrazione di una intervista che andrà in onda nel Tg2 di questa sera alle 20,30, come anticipato da una sua portavoce su Twitter.

Nel febbraio scorso il governo italiano ha deciso di ridurre l'acquisto di cacciabombardieri Joint Strike Fighter - programma guidato da Lockheed Martin a cui partecipa anche l'italiana Finmeccanica - dai previsti 131 a 90. Secondo il ministero della Difesa, il risparmio sarà di 5 miliardi di euro.

Associazioni pacifiste e diversi partiti di centrosinistra sono intervenuti nei mesi scorsi chiedendo di utilizzare i 10 miliardi destinati all'acquisto dei 90 F-35 per compensare i tagli previsti dalla spending review, in particolare per la sanità e i trasporti regionali.

Negli ultimi giorni è tornata la polemica sull'acquisto dei caccia per la riproposizione di un report del Pentagono di fine 2011 che esprime dubbi sull'affidabilità del caccia e dopo un nuovo incidente in un volo di prova [ID:nL1E9CIHO9].

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Il candidato premier del centrosinistra e segretario del Pd Pier Luigi Bersani in una foto del dicembre scorso. REUTERS/ Stringer