Fisco, Bersani: taglieremo tasse redditi bassi, no patrimoniale

venerdì 18 gennaio 2013 11:14
 

ROMA (Reuters) - Il governo di centrosinistra, se vincerà le elezioni, studierà la possibilità di ridurre la pressione fiscale per i redditi più bassi e non pensa ad una patrimoniale ma piuttosto lavorerà sull'Imu.

Lo ha detto il candidato premier, Pier Luigi Bersani, in una intervista al programma Nove in punto di Radio 24.

"Non intendo fare il Robespierre. Noi la patrimoniale ce l'abbiamo già ed è l'Imu. Noi vogliamo lavorare su di essa, inserendo una progressività che favorisca chi è più in difficoltà", ha spiegato il leader del Pd.

"Se ci sono margini io penso bisogna abbassare la pressione fiscale, partendo dal lavoro, dalle pensioni, l'Irpef, i redditi più bassi e aiutare gli investimenti", ha aggiunto.

L'Imposta municipale unica sugli immobili (Imu) è stata introdotta dall'esecutivo Monti per sostenere le casse dello Stato durante la crisi. Il leader del Pdl ed ex premier Silvio Berlusconi ha promesso che se vincerà le elezioni la eliminerà per la prima casa.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Il leader del Pd Pier Luigi Bersani. REUTERS/Giampiero Sposito