Voto, 169 contrassegni accettati sui 219 depositati

martedì 15 gennaio 2013 18:35
 

ROMA (Reuters) - Sono 169 i contrassegni di lista giudicati regolari dal Viminale tra i 219 depositati. Fra i ricusati quello della Lega Nord e gli altri sui quali c'erano state polemiche nei giorni scorsi perché si confondevano con quelli del Movimento 5 Stelle, delle liste Monti e di Ingroia.

L'elenco dei bocciati è sul sito del ministero dopo che la notizia era stata anticipata dal ministro dell'Interno Anna Maria Cancellieri.

Parlando coi giornalisti a Grosseto, la Cancellieri ha spiegato che 34 contrassegni sono stati respinti e 16 non hanno i requisiti necessari per partecipare alla competizione elettorale per carenza di documentazione.

L'elenco dei singoli ammessi e di quelli ricusati è disponibile sul sito del ministero dell'Interno. Il simbolo della Lega è stato ricusato perché contiene una scritta Tremonti, con la M maiuscola, che può far pensare al presidente del Consiglio, come ha dichiarato l'ex ministro Roberto Calderoli.

Nel caso dei 34 contrassegni ricusati, i depositanti possono sanare le irregolarità e sostituirli entro 48 ore, rende noto il Viminale.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Alcuni dei loghi esposto al ministero dell'Interno. REUTERS/ Alessandro Bianchi