Siria, esplosioni all'università di Aleppo, 52 morti

martedì 15 gennaio 2013 18:36
 

BEIRUT (Reuters) - Almeno 52 persone sono morte e decine sono rimaste ferite in due esplosioni che hanno scosso l'università di Aleppo, in Siria.

Lo riferisce l'Osservatorio siriano per i diritti umani.

La tv di stato ha descritto le esplosioni all'università, dove gli studenti stavano dando gli esami, come un "attacco terroristico".

La causa dell'esplosione non è chiara ma il governo e l'opposizione si accusano a vicenda.

L'Osservatorio in una nota spiega che il bilancio delle vittime è stata stilato in base alle notizie fornite da medici e studenti.

I ribelli hanno usato in passato autobombe e attentati suicidi per combattere le forze governative e per attaccare le zone controllate dal governo.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
La zona dell'attentato ad Aleppo. REUTERS/George Ourfalian