Ilva, Tribunale Taranto solleva questione legittimità a Consulta

martedì 15 gennaio 2013 19:57
 

BARI (Reuters) - Il tribunale di Taranto, su richiesta della procura, ha depositato un'ordinanza con cui solleva la questione di legittimità costituzionale della legge 231 del 2012, quella che ha convertito il decreto "salva Ilva", inviando gli atti alla Consulta.

Lo hanno riferito oggi fonti giudiziarie.

Per il ministro dell'Ambiente Corrado Clini, comunque, "in attesa che la Consulta si esprima, la legge deve essere applicata o si compromette la protezione della salute e dell'ambiente a Taranto", come ha scritto in serata su Twitter.

Alla Corte costituzionale pende già un ricorso dei pm tarantini per conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato, la cui ammissibilità sarà decisa in un'udienza del prossimo 13 febbraio.

La procura di Taranto sostiene che il governo e il Parlamento, togliendo i sigilli giudiziari agli impianti attraverso un decreto trasformato in legge, abbiano ostacolato l'esercizio dell'azione penale interferendo con un'inchiesta in corso. Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Il logo dell'Ilva su una tuta. REUTERS/Alessandro Garofalo