Libia, Italia sospende attività consolato Bengasi dopo fallito attentato console

martedì 15 gennaio 2013 12:51
 

ROMA (Reuters) - E' stata temporaneamente sospesa l'attività del Consolato generale italiano a Bengasi, il cui personale rientrerà in Italia. Lo riferisce una nota della Farnesina.

"Per motivi di sicurezza il Governo italiano ha disposto la sospensione temporanea dell'attività del Consolato Generale a Bengasi. Il personale dipendente farà rientro in Italia nelle prossime ore", dice il ministero degli Esteri.

"Tentativi di destabilizzazione quali l'attentato terroristico compiuto sabato scorso contro il Console Generale Guido de Sanctis dimostrano la necessità che la comunità internazionale intensifichi il sostegno alle Istituzioni e al Popolo libico", prosegue la nota, sottolineando che il governo italiano ha "nuovamente confermato il sostegno italiano all'azione di consolidamento democratico e istituzionale condotta dalle Autorità di Tripoli".

Sabato scorso il console italiano è scampato a un attentato a Bengasi, seconda città della Libia, dove a settembre furono uccisi l'ambasciatore statunitense e altri tre membri della missione americana.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Il consolato italiano a Begasi. REUTERS/Esam Al-Fetori