Pakistan, Corte suprema ordina arresto premier per caso di corruzione

martedì 15 gennaio 2013 12:54
 

ISLAMABAD (Reuters) - La Corte Suprema del Pakistan ha disposto l'arresto del primo ministro in relazione a un caso di corruzione legato a progetti elettrici, hanno annunciato diversi canali tv, gettando il Paese in una nuova crisi politica.

La decisione a sorpresa arriva dopo che un religioso musulmano populista, che si ritiene sia sostenuto dai militari, ha chiesto le dimissioni del governo nel corso di proteste a cui hanno partecipato migliaia di seguaci nel centro della capitale Islamabad.

(Mehreen Zahra-Malik) Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Il premier del Pakistan Raja Pervez Ashraf. REUTERS/Stringer