Grecia, colpi di kalashnikov contro sede partito di governo

lunedì 14 gennaio 2013 12:27
 

ATENE (Reuters) - Almeno due uomini, rimasti per il momento sconosciuti, hanno sparato nelle prime ore di oggi colpi di kalashnikov contro la sede nazionale di Nuova Democrazia, principale partito di governo greco, in quella che la polizia ha definito una preoccupante escalation nella violenza politica.

Le forze dell'ordine hanno riferito che un proiettile ha forato la finestra dell'ufficio politico di Antonis Samaras, primo ministro greco. Nessuno è rimasto ferito.

Le guardie che presidiavano la sede di Nuova Democrazia, ad Atene, hanno detto di aver visto alle 3 ora locale (le 2 in Italia), due persone scendere da un'auto nera e sparare con un kalashnikov sull'edificio, che in quel momento era vuoto.

Sul luogo sono stati recuperati almeno nove bossoli, e la polizia sta esaminando un'auto bruciata rinvenuta a pochi chilometri di distanza. L'antiterrorismo ha isolato l'area dell'attacco e sta controllando le videocamere di sicurezza della zona.

L'assalto di oggi fa seguito a una serie di attentati esplosivi contro giornalisti ed esponenti politici la settimana scorsa, alcuni dei quali rivendicati da gruppi di sinistra che protestano contro la profonda crisi finanziaria.

La Grecia è al sesto anno di recessione, in una crisi che ha alimentato la rabbia contro i creditori stranieri e la classe politica locale, che l'opinione pubblica accusa di aver portato il Paese alla bancarotta. Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Un impiegato nel quartier generale del partito Nuova Democrazia dopo l'attacco di oggi ad Atene. REUTERS/Yorgos Karahalis