Voto, Berlusconi: per me ministeri Economia e Sviluppo

lunedì 14 gennaio 2013 12:17
 

ROMA (Reuters) - Silvio Berlusconi ribadisce di essere il punto di riferimento della coalizione di centrodestra e di ambire, in caso di vittoria alle elezioni, al ministro dell'Economia e dello Sviluppo Economico.

"Io sono il capo della coalizione dei moderati, come prevede la legge, che comprende anche la Lega, ma è il presidente della Repubblica che sceglie il presidente del Consiglio" all'interno della coalizione vincente, ha spiegato stamattina Berlusconi nella Telefonata a Maurizio Belpietro su Canale 5.

Per sè, dice Berlusconi, chiederebbe "il ministero dell'Economia e dello Sviluppo economico" anche con l'obiettivo di tagliare le spese: "nelle aziende private quando si riorganizza si può arrivare a risparmi dell'ordine del 30%. Nello Stato è più difficile, ma io credo che su 800 miliardi di spesa il 10% si potrebbe ridurre".

A proposito dell'andamento del confronto elettorale con il Pd il leader del centrodestra ha detto "il sondaggio lo aspettiamo per il pomeriggio, ma io penso che la distanza con il Pd si sarà ridotta di qualche punto".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
L'ex premier Silvio Berlusconi. REUTERS/Remo Casilli