Elezioni, iniziato deposito liste, polemiche per M5s e Monti

venerdì 11 gennaio 2013 19:13
 

ROMA (Reuters) - E' iniziato questa mattina il deposito dei contrassegni per le elezioni politiche del 24 e 25 febbraio prossimo e si registrano le prime polemiche.

I contrassegni, con l'indicazione delle eventuali coalizioni, vanno depositati entro domenica pomeriggio corredati dei relativi programmi elettorali.

Le prime polemiche riguardano il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo e la lista Con Monti per l'Italia.

Per quel che riguarda Grillo, infatti, è stato presentato anche un contrassegno molto simile a quello del movimento dei grillini, cosa che ha provocato la reazione del comico che sul suo blog pubblica la foto di quello che è definito il "simbolo farlocco" e si chiede: "Chi c'è dietro?" alludendo a una macchinazione contro il suo movimento.

Ha destato scalpore anche la presentazione di un simbolo con una dicitura molto simile a quella della lista "Con Monti per l'Italia": è stato infatti depositato un contrassegno che riporta la dicitura "Per l'Europa Monti presidente", con la scritta "Monti" molto evidente e simile a quella della lista del presidente del Consiglio. Il primo simbolo fa però riferimento a un Samuele Monti, consigliere comunale in un paesino piemontese, che non ha niente a che fare con il premier uscente.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Il premier uscente Mario Monti. REUTERS/Stefano Rellandini