Scontri Roma, sei persone condannate a sei anni

lunedì 7 gennaio 2013 14:03
 

ROMA (Reuters) - Sei persone sono state condannate oggi a sei anni di reclusione con rito abbreviato per gli scontri dell'ottobre 2011 a Roma.

Il gup Massimo Battistini ha condannato i sei - accusati di avere distrutto un blindato dei carabinieri in piazza San Giovanni e attualmente agli arresti domiciliari - per resistenza a pubblico ufficiale e devastazione.

La manifestazione degli "indignati" del 15 ottobre 2011 a Roma fu segnata da gravi incidenti tra manifestanti e forze dell'ordine.

Nei mesi successivi alla manifestazione, furono arrestate oltre 40 persone accusate di violenze.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia