Voto, Bersani chiede rispetto a Monti: "Noi non silenziamo nessuno"

giovedì 3 gennaio 2013 16:27
 

ROMA (Reuters) - Il Pd non chiude la bocca a nessuno e Mario Monti deve mostrarsi più rispettoso.

Così Pier Luigi Bersani, segretario del Pd e candidato premier del centro-sinistra, replica al presidente del Consiglio uscente che lo aveva invitato a silenziare l'ala sinistra del partito, guidata dal responsabile economico Stefano Fassina.

"Ribadisco il rispetto ma chiedo rispetto per tutto il Pd. Noi siamo un partito liberale che non chiuderà mai la bocca a nessuno", dice Bersani parlando con i cronisti al termine di un pranzo con Matteo Renzi.

"Credo che il coraggio che mi si chiede io l'abbia già dimostrato, non è quello di chiudere la bocca alla gente ma di farla partecipare", ha aggiunto Bersani.

Il leader del centro-sinistra ha spiegato che Renzi, uscito sconfitto alle primarie del 2 dicembre, avrà un ruolo attivo nella campagna elettorale.

"La nostra forza è di essere una grande forza popolare pluralista con tanti protagonisti ma che fa sintesi, non attaccato a una persona sola ma un collettivo che trova una sintesi dentro la societa", ha detto Bersani.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Il leader del Pd Pierluigi Bersani. REUTERS/ Stringer