Westerwelle a Berlusconi: debito italiano non è colpa tedeschi

mercoledì 19 dicembre 2012 15:42
 

ROMA (Reuters) - Il debito pubblico dell'Italia non è così alto per colpa del governo tedesco.

Lo ha ribadito il ministro degli esteri Guido Westerwelle in visita a Roma alla Farnesina a margine della presentazione di un rapporto.

"Non reagisco a discussioni interne in Italia, ma intendo chiarire che la Germania non è responsabile di alcun debito pubblico di altri paesi in Europa", ha risposto in inglese a chi chiedeva di commentare le parole dell'ex premier Silvio Berlusconi che recentemente ha attaccato la Germania della Cancelleria di Angela Merkel per avere favorito la speculazione sul debito sovrano italiano.

Il ministro tedesco ha poi reiterato, stavolta parlando in italiano che "il debito pubblico italiano non è colpa del governo tedesco".

Il ministro degli Esteri tedesco ha anche lanciato un appello "a chi ha ruoli di responsabilità in Europa affinché non rimetta in gioco con leggerezza e giudizi facili della politica quotidiana quanto creato in Europa in termini di pace e benessere".

(Roberto Landucci) Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Il ministro degli Esteri tedesco Guido Westerwelle. REUTERS/Laurent Dubrule