Voto, Pdl: serve rinviare elezioni almeno al 24 febbraio

martedì 18 dicembre 2012 20:10
 

ROMA (Reuters) - Il partito di Silvio Berlusconi ha detto stasera in una nota, confermando quanto anticipato dal capogruppo alla Camera Fabrizio Cicchitto, che le prossime elezioni politiche dovrebbero tenersi il 24 febbraio o il 3 marzo, e non il 17 febbraio come finora prospettato, per permettere una corretta partecipazione agli elettori dei collegi esteri.

"Se la data del voto fosse quella ipotizzata del 17 febbraio, più di 4 milioni di cittadini italiani residenti all'estero potrebbero non vedersi recapitare in tempo utile i plichi contenenti le schede elettorali", si legge in una nota del Settore elettorale del Pdl

"Votare il 24 febbraio o il 3 marzo consentirebbe di realizzare l'intero procedimento elettorale senza alcun rischio", si aggiunge.

(Roberto Landucci)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia