Voto, Di Pietro con Ingroia sostiene movimento "Io ci sto"

lunedì 17 dicembre 2012 19:54
 

ROMA (Reuters) - Il leader dell'Italia dei Valori ed ex magistrato di Mani Pulite Antonio Di Pietro ha annunciato il sostegno del proprio partito all'iniziativa politica promossa da 21 sindaci, tra cui quelli di Napoli e Palermo, e alla quale ha dato adesione l'ex procuratore di Palermo Antonio Ingroia.

In una nota, Di Pietro considera "importante che il centrosinistra non abbia una deriva definitiva verso l'agenda Monti", affermando che serve discontinuità sui temi fondamentali della giustizia sociale, della legalità e della trasparenza nella gestione della cosa pubblica.

Angelo Bonelli e Mary Luppino, co-portavoci dei Verdi ed EcoCivici, condividono lo spirito e l'appello ad aprire un confronto con movimenti e forze democratiche, fatto nei dieci punti del Manifesto e dichiarano la loro partecipazione all'appuntamento del 21 a Roma.

L'Italia dei Valori, dice Di Pietro, "ritiene i dieci punti del Manifesto "Io ci sto", che convoca l'assemblea al Teatro Capranica il 21 dicembre, un'importante piattaforma. Un modo serio per mettere insieme le persone perbene dei partiti politici e della società civile che hanno al centro l'interesse dell'Italia".

La cosiddetta lista degli arancioni è stata lanciata dal sindaco di Napoli Luigi De Magistris, da quello di Palermo Leoluca Orlando.

In un'intervista a MicroMega De Magistris ha annunciato la costituzione di questo quarto polo arancione con Ingroia candidato premier alle prossime elezioni di febbraio. Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Il leader dell'Idv Antonio Di Pietro. REUTERS/Tony Gentile