Usa: primi funerali per le piccole vittime della sparatoria a scuola

lunedì 17 dicembre 2012 16:21
 

NEWTOWN, Stati Uniti (Reuters) - A Newton, in Connecticut, sono iniziati oggi i primi due dei 20 funerali dei bambini massacrati a scuola nelle loro classi, mentre il resto della nazione ha rimandato i bimbi a scuola fra misure di sicurezza rafforzate.

Le piccole bare segnano la prima ondata di funerali per i 20 bambini e i sei adulti uccisi nella sparatoria alla scuola elementare Sandy Hook di venerdì scorso. Noah Pozner e Jack Pinto, entrambi di 6 anni, verranno accompagnati verso la loro ultima dimora oggi pomeriggio.

Il presidente Usa Barack Obama - che ieri a Newtown ha detto che il ventenne armato autore della strage si è comportato con "irragionevole malvagità" - è stato ringraziato dalla famiglia dell'insegnante Victoria Soto, 27 anni, che è stata uccisa mentre cercava di proteggere i suoi scolari.

"Ci ha fatto veramente sentire che lei è stata davvero una eroina e che tutti devono saperlo", ha detto oggi alla Cbs il fratello, Carlos Soto.

Obama, che ha presieduto una cerimonia interreligiosa ieri sera nella piccola città del Connecticut, ha parlato dei fallimenti della nazione nel proteggere i suoi bambini e ha chiesto dei cambiamenti in risposta alle uccisioni di massa degli ultimi mesi.

"Non possiamo più tollerare questo. Queste tragedie devono finire. E per farle finire, dobbiamo fare dei cambiamenti", ha dichiarato, aggiungendo che convocherà forze dell'ordine, insegnanti, professionisti della salute mentale e altri per studiare come fermare la violenza.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Una donna accende una candela davanti in omaggio delle piccole vittime uccise da un folle in una scuola di Newtown. REUTERS/Lucas Jackson