Borsa Milano chiude positiva su ricoperture, attesa per incontro Fed

mercoledì 12 dicembre 2012 18:43
 

MILANO (Reuters) - Borsa Milano chiude la seduta in rialzo, migliore in Europa, continuando a guadagnare terreno dopo il crollo di inizio settimana. Il sentiment è rimasto positivo per tutta la seduta, con gli operatori tornati ad acquistare sulla piazza milanese per ricoprire i gap aperti lunedì.

"I rialzi di oggi sono stati spinti dai riacquisti dopo la tempesta dei giorni scorsi" commenta un trader. "Più che ritorno della fiducia, parlerei di timore degli operatori di rimanere corti".

A condizionare l'andamento delle piazze azionarie è stata anche l'attesa per l'esito della riunione della Fed di questa sera e dei colloqui sul 'fiscal cliff'. "La seduta odierna è stata caratterizzata da molta tranquillità, in attesa del discorso di Bernake" dice un secondo trader.

I rialzi di Piazza Affari, maggiori che sulle altre borse europee, sono stati favoriti dall'andamento delle banche, che beneficiano della "situazione monetaria più calma, dei Btp in recupero e della buona asta odierna dei Bot" aggiunge l'operatore.

Stamane il Tesoro ha collocato i previsti 6,5 miliardi di euro di Bot a 12 mesi, con rendimento in calo ai minimi da marzo scorso. Lo spread Btp/Bund prosegue intanto la sua lenta parabola discendente assestandosi oggi intorno a 331 punti.

L'indice FTSE Mib chiude a +1,15%, mentre l'Allshare sale dell'1,13%. Volumi per 1,3 miliardi di euro. In Europa, il paniere FTSEurofirst guadagna lo 0,07%.

* I bancari terminano la seduta in denaro. UNICREDIT e INTESA SP avanzano tra lo 0,8% e il 2%.

Bene le popolari, per cui un report odierno di Mediobanca disegna alcuni scenari di possibili aggregazioni nel 2013, anche alla luce della nascita dell'unione bancaria europea.

MPS guadagna l'1,6%: è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il decreto legge salva infrazioni che vede tra gli articoli la nuova disciplina sui Monti Bond.   Continua...

 
Operatori di borsa durante una seduta. REUTERS/Andrea Comas