Corea del Nord lancia in orbita missile

mercoledì 12 dicembre 2012 09:15
 

SEOUL/TOKYO (Reuters) - La Corea del Nord ha lanciato oggi in orbita un missile, che rappresenta il biglietto da visita del nuovo leader Kim Jong-un al potere da un anno e alza di un grado la minaccia che il povero e isolato stato asiatico pone ai suoi avversari.

Il missile, che la Corea del Nord definisce un satellite metereologico, è stato subito etichettato da Stati Uniti, Corea del Sud e Giappone come un test tecnologico che potrebbe un giorno consentire a Pyongyang di lanciare vettori con testate nucleari contro obiettivi asiatici o gli Usa.

"Il satellite è entrato nell'orbita terrestre", ha detto trionfante la televisione nordcoreana, prima di trasmettere canzoni patriottiche e lo slogaln "Chosun (la Corea) fa ciò che dice".

Il razzo è stato lanciato prima delle 10 del mattino (le 2,00 in italia), secondo esperti della difesa sudcoreana e giapponese, e per il Comando di difesa aerospaziale Usa (Norad) avrebbe raggiunto l'orbita. Lo scorso aprile un lancio simile si era concluso con un fallimento dato che il missile non era riuscito a volare per più di due minuti.

Negative le reazioni di Usa, Giappone, Corea del Sud, a cui si aggiunge quella di Mosca che parla anch'essa di una evidente violazione delle disposizioni del Consiglio di sicurezza dell'Onu.

"La comunità internazionale deve lavorare in modo concertato per inviare alla Corea del Nord il chiaro messaggio che le violazioni delle risoluzioni del Consiglio di sicurezza dell'Onu hanno conseguenze", si legge in un comunicato della Casa Bianca.

La risoluzione 1874 del Consiglio di sicurezza chiede alla Corea del Nord di non condurre alcun lancio con la tecnologia propria dei missili balistici.

Il Consiglio di sicurezza, che si riunirà questo pomeriggio, discuterà della questione. Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Un soldato nordcoreano. REUTERS/Jason Lee