Ruby chiama suo legale: sono in Messico, rientro a gennaio

martedì 11 dicembre 2012 19:56
 

MILANO (Reuters) - Dopo non essersi presentata ieri in aula a testimoniare al processo in cui è imputato Silvio Berlusconi, Ruby ha fatto sapere al suo legale di trovarsi in Messico da fine novembre e di prevedere di rientrare in Italia a gennaio.

Lo ha detto oggi l'avvocato della ragazza marocchina, Paola Boccardi, spiegando che questa non ha indicato una data precisa per il suo rientro.

Il Tribunale di Milano ha fissato ieri una nuova testimonianza della ragazza per il prossimo 17 dicembre ma al momento non è chiaro se si presenterà in aula.

L'avvocato - che ha chiesto alla ragazza di farle avere i biglietti aerei come prova dell'avvenuto viaggio - ha spiegato che Ruby si è dispiaciuta per quanto accaduto ieri in aula.

Nel processo, l'accusa sostiene che l'ex presidente del Consiglio avrebbe avuto rapporti sessuali a pagamento con Ruby quando la giovane era ancora minorenne, e che abbia cercato illegittimamente di ottenerne il rilascio dalla questura di Milano, dove era stata fermata per furto, con l'obiettivo di occultare la sua relazione con la ragazza.

Berlusconi ha sempre negato entrambe le accuse e Ruby sostiene di non avere avuto alcuna relazione sessuale con l'ex-premier.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Ruby e l'ex premier Silvio Berlusconi. REUTERS/Stringer