Meeting Cl Rimini, Gdf sequestra oltre 1 mln euro a Fondazione

martedì 11 dicembre 2012 19:52
 

MILANO (Reuters) - La Guardia di finanza ha sequestrato oggi oltre un milione di euro alla Fondazione "Meeting per l'amicizia fra i popoli", che ogni anno organizza l'incontro di Cl a Rimini, nell'ambito di un'indagine per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

Secondo l'accusa, come si legge in una nota della Finanza, la Fondazione ha percepito illecitamente per l'organizzazione delle edizioni 2009 e 2010 del Meeting, 310mila euro in contributi pubblici da alcuni enti, inducendoli in errore "circa la sussistenza di un passivo di bilancio della stessa Fondazione".

Nell'inchiesta risultano indagati un amministratore, il direttore generale e il responsabile amministrativo della Fondazione perché "a vario titolo, hanno avuto gravi e precise responsabilità sia nella ideazione che nella realizzazione del disegno criminoso che ha permesso alla Meeting di ottenere le contribuzioni illecite". Risulta indagata anche la Fondazione in base alla legge 231 sulla responsabilità amministrativa delle società per reati commessi da propri funzionari.

In una nota emessa in serata il Meeting dice che "l'ipotesi di reato è per noi infondata, così come è sproporzionata la misura del sequestro preventivo della somma ipoteticamente ricevuta in modo irregolare, che oltre tutto rappresenta solo una minima parte del bilancio del Meeting".

"Rispetto all'ipotesi di reato contestato siamo certi di aver operato con la massima correttezza, confortati anche da documenti in nostro possesso e già da tempo messi a disposizione nel corso delle indagini", aggiunge la nota.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia