Corruzione, Gdf arresta 11 tra funzionari min.Agricoltura, imprenditori

martedì 11 dicembre 2012 12:56
 

ROMA (Reuters) - I finanzieri del Comando Provinciale di Roma hanno arrestato 11 persone tra dirigenti e funzionari pubblici del Ministero delle Politiche Agricole con l'accusa di corruzione per atti contrari ai doveri di ufficio.

Lo riferisce una nota delle Fiamme gialle, aggiungendo che

per la stessa ipotesi e per l'ipotesi di turbata libertà degli incanti e di turbata libertà nella scelta del contraente sono indagate nel complesso 37 persone, tra cui 13 dirigenti e funzionari pubblici.

Dirigenti e funzionari del ministero, spiega il comunicato, "si accordavano di volta in volta con alcuni imprenditori per l'erogazione di contributi e finanziamenti pubblici, per la stipula di contratti o l'aggiudicazione di gare pubbliche in regime di favore ricevendo compensi corruttivi di varia natura come controprestazione".

In particolare, i dipendenti pubblici ricevevano somme di danaro in contanti ed indebiti vantaggi patrimoniali tra cui vacanze pagate all'estero, soggiorni presso resort di lusso, stage e promesse di posti di lavoro per parenti e amici, dice ancora la Gdf.

Nei confronti degli indagati è stato disposto il sequestro preventivo "per equivalente" di denaro e beni per un valore di oltre 22 milioni di euro. Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Immagine d'archivio di una operazione della Guardia di Finanza. REUTERS/Max Rossi (ITALY - Tags: CIVIL UNREST POLITICS BUSINESS)