Elezioni, Berlusconi: meglio se centrodestra si presenta con più sigle alleate

martedì 11 dicembre 2012 09:32
 

ROMA (Reuters) - Con l'attuale sistema elettorale sarebbe meglio se il centrodestra si presentasse con sigle diverse che ricalchino le vecchie Forza Italia e Alleanza nazionale, mentre sono in corso contatti con la Lega Nord per un'intesa a livello nazionale e regionale in vista del voto per le Politiche.

Lo ha detto oggi Silvio Berlusconi, che ha annunciato la scorsa settimana di volersi ricandidare a presidente del Consiglio alle prossime elezioni.

"Se i provenienti da Alleanza nazionale volessero fare la loro formazione politica, avremmo dei vantaggi, perché credo che i voti di due formazioni potrebbero superare con la loro somma i voti di una sola formazione", ha detto l'ex premier, ospite della Telefonata con Belpietro su Canale 5, spiegando che questa scelta viene favorita dall'attuale legge elettorale che premia la coalizione.

Se si ricostituisse An, cadrebbe anche il veto sulla ricostituzione di Forza Italia, il partito fondato da Berlusconi che era confluito con Alleanza nazionale nel Popolo della Libertà, ha aggiunto Berlusconi.

L'alleanza poi con la Lega Nord è un'opzione a cui l'ex premier sta ancora lavorando.

"Mi vedo questa sera a cena con (il segretario della Lega Nord Roberto) Maroni per discutere dell'alleanza nazionale, degli impegni sul programma e della possibilità anche di un'intesa alle regionali".

L'ex premier ha aggiunto che la candidatura di Maroni a governatore della Regione Lombardia è "possibile".

(Roberto Landucci) Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
L'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi si asciuga il viso durante una conferenza stampa. REUTERS/Alessandro Garofalo