Usa, accelera occupazione in novembre, tasso disoccupati al 7,7%

venerdì 7 dicembre 2012 15:00
 

WASHINGTON (Reuters) - L'occupazione Usa è cresciuta più delle attese in novembre, anche se il calo del tasso di disoccupazione intorno ai minimi da quattro anni è legato anche al numero delle persone che ha rinunciato a cercare un'occupazione, segno che il mercato del lavoro è ancora fragile.

Gli occupati non agricoli sono aumentati di 146.000 unità nel mese, secondo i dati del Dipartimento del Lavoro, smontando le paure di chi prevedeva un drastico effetto del passaggio della tempesta Sandy. Il governo ha detto invece che l'urgano declassato a tempesta che si è abbattutto sulla East Cost non ha avuto impatti significativi sui dati nazionali sull'occupazione.

Gli incrementi degli occupati di settembre e ottobre sono invece stati rivisti al ribasso di 49.000 posti.

Il tasso di disoccupazione è sceso a novembre al 7,7%, minimo da dicembre 2008.

Gli economisti interpellari da Reuters si aspettavano un aumento di 93.000 occupati e un tasso di disoccupazione stabile al 7,9%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia