Pdl valuta fine anticipata legislatura ma dopo ok a legge Stabilità

giovedì 6 dicembre 2012 19:54
 

ROMA (Reuters) - Il Popolo della libertà valuta una fine anticipata della legislatura ma non prima che sia approvata in Parlamento la legge di Stabilità.

Lo ha detto il segretario politico Angelino Alfano dopo che il Pdl non ha votato oggi la fiducia al governo, prima al Senato e poi alla Camera optando per l'astensione.

"Se avessimo voluto far precipitare le cose avremmo votato la sfiducia ma l'astensione è un segno evidente del nostro disagio per come stanno andando le cose nel nostro Paese", ha detto Alfano ai giornalisti.

Alla domanda se si va verso una fine anticipata della legislatura Alfano ha risposto: "Questo lo valuteremo nei prossimi giorni ma in ogni caso sarà nostra cura informare il Capo dello Stato, che vedrò domani alle 10,30, sui nostri intendimenti".

In ogni caso il Pdl, non vuole mettere a rischio l'approvazione della legge di Stabilità e "far precipitare il Paese nell'esercizio provvisorio", ha precisato Alfano.

Alfano ha anche confermato l'intenzione di Silvio Berlusconi di tornare "in campo da protagonista", decisione che, dice il segretario del Pdl, rende inutili le primarie del centrodestra, e di volere unificare le regionali e le politiche. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia