Monti ottiene fiducia ma senza voti Pdl, sale spread

giovedì 6 dicembre 2012 13:39
 

di Francesca Piscioneri e Giuseppe Fonte

ROMA (Reuters) - Fiducia con brivido oggi in Senato per il governo di Mario Monti a causa della defezione del Pdl che non ha partecipato al voto in segno di protesta contro le critiche mosse dal ministro Corrado Passera a un possibile ritorno in scena di Silvio Berlusconi.

Il primo partito della 'strana' maggioranza non si è formalmente astenuto, cosa che a Palazzo Madama si traduce in voto contrario, ma ha dato indicazione ai propri senatori di uscire dall'aula garantendo che vi rimanesse una quota sufficiente per avere il numero legale.

La fiducia è stata dunque votata ma il dato politico è che il governo ha perso la propria maggioranza politica facendo dire al Pd che il premier dovrebbe rimettete il mandato nelle mani del Capo dello Stato.

I voti favorevoli sono stati 127, 17 contrari e 23 gli astenuti, i senatori presenti erano 169 su 315 (senza i senatori a vita).

"Se il principale partito della strana maggioranza non vota la fiducia e lo fa in modo irresponsabile, in un momento delicatissimo per il Paese, vuol dire che il governo non ha più la maggioranza. Il problema politico è di una rilevanza senza limiti. Io credo che Monti debba salire al Colle come richiede la prassi", ha detto in aula la capogruppo del Pd Anna Finocchiaro riferendo che il Pdl non avrebbe votato le fiducie nemmeno sui provvedimenti in esame alla Camera.

Il capogruppo del Pdl, Maurizio Gasparri, non ha confermato limitandosi a dire che il partito è sempre stato responsabile ma una fonte del Pdl ha ammesso che l'orientamento resta per l'astensione anche a Montecitorio.

Pesante la reazione dei mercati che hanno reagito con una aumento dello spread fino a 330 punti e un calo della Borsa di oltre il 2%.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^   Continua...

 
Il capogruppo del Pdl al Senato Maurizio Gasparri (a sinistra), il segretario del Pdl Angelino Alfano (al centro) e il capogruppo del Pdl alla Camera Fabrizio Cicchitto. REUTERS/Tony Gentile (ITALY - Tags: POLITICS)